L’avvocato di Diakhatè replica: “Ha agito per difendere se stesso e la sua fidanzata”

Accuse pesantissime verso Abdou Diakhatè, ex centrocampista della Fiorentina, oggi di proprietà del Parma e reduce dal prestito al Lokeren in Belgio. La notte del 24 luglio scorso, infatti, Diakhatè avrebbe aggredito una ragazza ventenne, che ha immediatamente sporto querela. Ieri in tarda serata è arrivata all’Ansa la replica dell’avvocato di Diakhate, Massimiliano Manzo:

«La sua fidanzata nel settembre 2019 è stata aggredita e picchiata dalla ventenne che è stata denunciata e verrà giudicata il 1 ottobre dal Tribunale di Firenze. Venerdì il calciatore si trovava in un locale in compagnia della fidanzata. La coppia veniva avvicinata con fare minaccioso. Nonostante fosse stata invitata dal calciatore ad allontanarsi, tentava di aggredire la coppia e colpiva alla testa Diakhate, il quale, frastornato, si difendeva istintivamente colpendo il viso. Si tratta di un evidente caso di legittima difesa, Diakhate ha agito per difendere se stesso e la sua fidanzata».

***SEGUICI SU INSTAGRAM!***

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.